VETRINISTA & VISUAL MERCHANDISING

WEB DESIGN

PHOTOSHOP

ILLUSTRATOR

AUTOCAD

RHINOCEROS

CORSO VETRINISTA & VISUAL MERCHANDISING

PRESENTAZIONE CORSO:

Durante il corso andremo ad affrontare diversi argomenti partendo con il vedere da dove nasce questa figura perché è indispensabile saperlo per capire bene qual’è lo scopo da raggiungere. Di conseguenza andremo anche a vedere in quali campi e settori questa figura può intervenire e valorizzare il proprio lavoro.

Ci sono dei concetti di base da tenere in considerazione che sono trasversali ad ogni tipologia di lavoro che il vetrinista o visual svolge come per esempio l’utilizzo dei colori ed i suoi significati. Vedremo come si può trasmettere serenità in una vetrina utilizzando dei colori chiari e delle mezze tinte o come al contrario creare un effetto drammaticità attraverso il violento contrasto cromatico fra colori forti e saturi. Oppure quali sono i colori migliori con cui spingere promozioni o simili chiamati colori segnaletici.

Andremo a capire qual’è il nostro target di riferimento da colpire perché solo dopo aver capito questo possiamo progettare vetrine e allestimenti mirati ed efficaci. Parleremo quindi di T.T.M. (trend, target, monitoraggio).
In base poi al target di riferimento andremo a studiare quello che è il comportamento del consumatore e vedremo come il cliente è il vero dominatore del mercato perché sempre più esigente e pronto ad acquistare altrove; è un cliente che privilegia i prodotti più innovativi ed affidabili al miglior rapporto qualità prezzo.

Andremo a vedere come intervenire in vetrina per colpire un pubblico femminile e come fare se vogliamo colpire un pubblico maschile.
E cosa usa il consumatore quando è all’interno e all’esterno dei negozi? …i 5 sensi! andremo ad analizzarne le peculiarità e a conoscerli tradotti in termini di vetrine e negozi.

A questo punto del corso avremo in mano tutte le armi per operare più nel concreto. Ecco infatti che andremo ad analizzare nel dettaglio i due macro mondi: La vetrina e l’interno negozio.

Per quanto riguarda la vetrina capiremo qual’è il comportamento del consumatore di fronte a diverse tipologie di vetrine. Esistono infatti diverse strutture e tipologie di vetrine in base al messaggio che si vuol mandare ma soprattutto alla tipologia di prodotto che si vuole vendere. Capiremo come il punto focale della vetrina sia importantissimo per bilanciare la vetrina e catturare l’occhio del cliente che non è abituato ad osservare ma solo a guardare.

Nello specifico poi conosceremo tutto ciò che può servire per esporre il prodotto in vetrina capendone lo spazio.

Arriverà poi una parte importantissima dove tratteremo il tema della luce. Parleremo infatti di illuminotecnica riferendoci a tutto ciò che possiamo fare non solo per illuminare la vetrina ma per creare dei veri e propri giochi di luci. Questi giochi di luci sono un delle cose più impattanti ed affascinanti che si possono inserire in vetrina…vedremo dove e quando sarà possibile inserirle.

Ricollegato al tema della gestione del colore parliamo anche di grafica. Stiamo andando sempre più nell’ era Social/Digital dove uno slang, se studiato nel modo giusto, può diventare virale in pochissimo tempo. Ecco allora che la vetrina si trasforma…da una vetrina dove la fantasia è libera di immaginare ciò che vuole, passiamo ad avere un messaggio molto forte e ben definito…soprattutto grazie alla gestione di font e accostamenti colori.

Per concludere andiamo a vedere l’altra metà del cuore del corso ovvero il negozio. Come vedremo durante il corso la vetrina è il biglietto da visita del negozio e l’interno lo possiamo paragonare ad un libro da leggere… dobbiamo sapere da cosa è composto, quali sono le zone strategiche, quali sono i percorsi di vendita e via dicendo.

Il ruolo del visual è sempre più fondamentale nella gestione interna dei negozi perché è solo grazie ad una esposizione accattivante e studiata del prodotto che la vendita assistita o self service viene aiutata in 50% dalla vendita visiva dei prodotti stessi e quindi un ruolo che può sembrare puramente “estetico” si trasforma in ruolo altamente strategico.

OBBIETTIVI CORSO:

Fornire le massime conoscenze possibili, abbinarle a “trucchi del mestiere”, confrontarle con diverse realtà ed indirizzare l’allievo per riuscire a concretizzare questo bellissimo lavoro.

Corso VETRINISTA & VISUAL MERCHANDISING (60 ore)

Programma:

PRESENTAZIONE E NOZIONI DI BASE

  • Presentazione del lavoro di Visual Merchandiser
  • Presentazione del lavoro di Vetrinista
  • Strategia e creatività.
  • Dal piccolo negozio al fast fashion: i formati distributivi
  • T.T.M. (trend, target, monitoraggio)
  • Il colore e i suoi significati

DALLA VETRINA AL PUNTO VENDITA – IL COMPORTAMENTO DEL CONSUMATORE

  • Tipologia di consumatori
  • La percezione: i 5 sensi
  • Il consumatore trasversale.

VETRINA

  • La vetrina come strumento di comunicazione
  • Comportamento di un consumatore
  • Supporto per esposizione
  • Struttura e tipo di vetrine
  • I punti focali
  • Il disegno e il rilievo di una vetrina
  • Fondale
  • Funzione
  • Come presentare un progetto vetrina

ILLUMINOTECNICA

  • Importanza della luce in vetrina
  • Distribuzione della luce
  • Tecniche delle luci e delle ombre
  • Movimenti luminosi ed effetti speciali
  • Importanza della luce in negozio

IL PUNTO VENDITA

  • La progettazione di un punto vendita
  • L’ingresso
  • L’interno
  • Il layout
  • Vendita assistita e vendita visiva
  • Corner espositivo o isola promozionale

RICHIEDI INFORMAZIONI:

Sei interessato a questo corso? Compila il modulo sottostante.

Nome (richiesto):

Cognome (richiesto):

Telefono(richiesto):

La tua email (richiesto):

Città:

Sono interessato a:

dichiaro di aver preso visione dell'informativa sulla privacy e di accettare le norme in essa contenute.

VETRINISTA & VISUAL MERCHANDISING

WEB DESIGN

SOCIAL MEDIA MARKETING

PHOTOSHOP

ILLUSTRATOR

AUTOCAD

RHINOCEROS